Avviso

Si ricorda che tutti i bollettini, avvisi e le “Prescrizioni di Protezione Civile” emesse dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto (CFD) sono frutto di elaborazioni e considerazioni basate su modelli meteorologici che su aree localizzate possono avere un elevato grado di incertezza sia spaziale che temporale. Gli Enti territoriali debbono considerare tali bollettini, avvisi e prescrizioni come un’indicazione delle criticità previste per la vasta area di allerta a cui afferiscono, senza sottovalutare il fatto che localmente le criticità potrebbero risultare maggiormente gravose rispetto a quelle previste. Pertanto le autorità locali di Protezione Civile debbono costantemente tenersi aggiornate sui bollettini emessi dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto e  monitorare costantemente il proprio territorio ai fini di essere pronti ad affrontare delle criticità che, nei territori di propria competenza, potrebbero essere di gran lunga maggiori rispetto a quelle previste ( ad esempio locali celle temporalesche).

Link ai bollettini

In data 2 aprile 2009 è stato attivato il Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto nell’ambito del quale collaborano allo svolgimento delle attività ordinarie e straordinarie personale di ARPAV – Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio dell'ARPAV – Unità di Progetto Protezione Civile e Regione Veneto – Direzione Difesa del Suolo.
In particolare, a seguito delle convenzioni stipulate tra le suddette strutture, è stata demandata ad ARPAV la gestione funzionale della sala operativa CFD  ed il supporto tecnico alla Direzione Difesa del Suolo nell’ambito della seconda area funzionale deputata alla valutazione delle possibili criticità territoriali conseguenti agli eventi meteorici previsti.

Il Centro Funzionale, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, è deputato allo svolgimento delle seguenti attività:

•       fornire un servizio continuo di allertamento e di monitoraggio per il rischio idrogeologico ed idraulico nel proprio territorio;

•       fornire un sistema di comunicazione destinato alle strutture territoriali competenti (Prefetture, Province, Comuni, Uffici periferici, …) ed alla Sala CFC del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile (Roma);

•       supportare, in corso di evento, le strutture operative di  Protezione Civile e gli Uffici periferici preposti alle azioni di difesa e di mitigazione dei danni.

 

In quest’articolazione, ARPAV-DRST è già istituzionalmente chiamata a svolgere, in ambito regionale, specifiche funzioni di propria esclusiva competenza nel campo:

•        delle previsioni meteo;

•        delle previsioni nivometeorologiche;

•        delle previsoni valanghe;

•        delle misure e dei monitoraggi idrometeorologici.

ARPAV garantisce il presidio della Sala Operativa CFD e della Sala Operativa Co.R.Em ARPAV attua una copertura H12 nei giorni feriali (dalle 7:00 alle 19:00) e H6 nei giorni festivi e al sabato (dalle 8:00 alle 14:00).è ad ogni modo garantito dal personale ARPAV un servizio di reperibilità H24.

In situazioni di particolare criticità, ovvero all’emissione di avvisi di crticità idrogeologica e idraulica di livello moderato o elevato viene attivato, dal personale ARPAV, il presidio della sala operativa in H24, con il monitoraggio continuo dell’evoluzione della criticità e l’emissione di bollettini di nowcasting ogni 3-6 ore. Nei bollettini di nowcasting si descrive il fenomeno meteorologico in atto e si danno alcune indicazioni sull’evuluzione a breve-medio termine della situazione, sia per quanto riguarda la previsione meteorologica, sia per quanto riguarda gli effetti al suolo attesi.

ihlas su aritma, su aritma, bms su aritma, su aritma servisi, su aritma cihazi, aritma cihazi, su aritma cihazi, su aritma, ihlas su aritma, su aritma cihazi, su aritma servisi, su aritma cihazlari, su aritma
monclerdonna-it.org