Presentazione


Con "protezione civile" si intendono tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi.

Dal punto di vista dell' ordinamento amministrativo, è in corso da anni un processo di riforma orientato ad aumentare il peso, le competenze e le responsabilità delle istituzioni regionali e locali

E' stato realizzato un “Sistema Regionale di Protezione Civile”, ossia una rete strategica che vede coinvolti le amministrazioni dello Stato presenti sul territorio veneto, gli Enti territoriali, il volontariato di settore egli altri enti ed istituzioni.

 

Il Sistema Regionale di Protezione Civile

Con legge n.225 del 24 febbraio 1992, sono state individuate le istituzioni a cui compete la decisione di allertare il sistema di protezione civile ai diversi livelli: statale e regionale, organizzando la protezione civile come "Servizio nazionale", coordinato dal Presidente del Consiglio dei Ministri attraverso il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e composto: dalle Amministrazioni dello Stato, centrali e periferiche, dalle Regioni, dalle Province, dai Comuni, dagli enti pubblici nazionali e territoriali e da ogni altra istituzione e organizzazione pubblica e privata presente sul territorio nazionale, coinvolgendo, in questo modo, anche la “società civile”, che partecipa a pieno titolo al “sistema della protezione civile”, soprattutto attraverso le organizzazioni di volontariato.

L’evoluzione normativa nazionale è da anni tesa ad assicurare un sempre maggiore coinvolgimento di tutti gli Enti Locali, al fine di costituire un diffuso e sinergico Sistema di Protezione Civile.
La Regione del Veneto, con l'emanazione di provvedimenti normativi all'avanguardia nel settore, ha fortemente voluto la realizzazione di un “Sistema Regionale di Protezione Civile”, ossia una rete strategica che vede coinvolti le amministrazioni dello Stato presenti sul territorio veneto, gli Enti territoriali, il volontariato di settore egli altri enti ed istituzioni.
Tale strategia, se da un lato genera indubbie sinergie, dall’altro richiede una sempre maggior capacità di direzione e coordinamento da parte della Regione nei confronti delle compagini di Protezione Civile afferenti a tale “Sistema Regionale”.

La Regione del Veneto, per poter garantire l'efficacia e l'efficienza del funzionamento del proprio Sistema di Protezione Civile afferenti a tale "Sistema Regionale", sostiene e promuove:

  • il Volontariato organizzato, con l'investimento di notevoli risorse per la formazione e per l'acquisto di mezzi e dotazioni di intervento;
  • gli Enti Locali, con l'erogazione di risorse per l'acquisto di mezzi e attrezzature;
  • la realizzazione di sedi di protezione civile;
  • la redazione di piani di protezione civile;
  • iniziative che coinvolgono Volontariato ed Enti Pubblici, quali ad esempio il Progetto Gemma;
  • la formazione di tutte le compagini di settore;
  • l'informazione e la divulgazione di una cultura di protezione civile.

_______________________________________________________________

Amministrazione Trasparente _______________________________________________________________

 
In evidenza 
_____________


IO NON RISCHIO–buone pratiche di protezione civile": campagna di comnicazione nazionale promossa dal Dipartimento Protezione Civile - 11 e 12 ottobre 2014

L'11 e il 12 ottobre 2014 avrà luogo la Campagna “Io non rischio”, ormai giunta alla quarta edizione. Quest’anno, 3.500 volontari di 21 organizzazioni nazionali, gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 230 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico e, in 20 comuni costieri di Campania, Calabria, Sicilia e Puglia, anche sul rischio maremoto. Considerato l’elevato numero di comuni coinvolti nell’iniziativa, tenervi aggiornati attraverso il sito www.iononrischio.it per eventuali variazioni di piazze che dovessero registrarsi.
_____________ 

RISCHIO SISMICO
: materiale illustrativo relativo a norme comportamentali
Vademecum della Protezione Civile del Veneto;
- Estratto del
vademecum "protezione civile in famiglia" promosso dal      Dipartimento della Protezione Civile, il pighevole e la scheda sui comportamenti, realizzati per la campagna "Terremoto Io non rischio 2012".
_____________ 
Eventi
CONVEGNO NAZIONALE: "Pericolosità idraulica a valle delle dighe"
Longarone, 13 settembre 2013
-
Comunicazione post-convegno [.pdf - 396 kb]
- Atti del convegno:
download file presentazioni
- Atti del convegno: 
download file video del convegno 
- Atti del convegno:
video del convegno in streaming
-
Brochure [.pdf - 325 kb]
-
Programma [.pdf - 716 kb]

logo convegno nazionale "pericolosità idraulica a valle delle dighe"

Vajont 2013
Convegno nazionale
“Pericolosità idraulica a valle delle dighe”
 

Segreteria organizzativa tel. (+39)041 279 4780

jimmy choo vendita

louboutin venditazanotti venditaborse chanel venditasito ufficiale louis vuittonborse burberry venditaborse celine venditaborse prada venditaair jordan italia venditaair max italia venditanike roshe run venditascarpe hogan venditascarpe timberland venditapeuterey donnaparka woolrichbeats solo hdmoncler donnaugg scontati